Sponsor by
20121124_violenzaUn 44enne già noto alle forze dell’ordine e attualmente agli arresti domiciliari è stato oggi arrestato dai carabinieri del Rione Traiano, con l’accusa di sequestro di persona e atti persecutori. Nel corso di un servizio di pattugliamento, i militari hanno notato l’uomo in sella a uno scooter mentre quasi contemporaneamente giungeva in caserma una telefonata della moglie oramai separata.
La donna, apparsa da subito in evidente stato di shock, ha raccontato di subire maltrattamenti in casa sua, distante da quella in cui l’uomo era sottoposto ai domiciliari.
Dopo una telefonata di minacce e insulti, l’uomo era giunto in casa della donna e l’aveva rinchiusa con catena e lucchetto, segregandola insieme alla figlia ed a una nipote della donna.
Lei era riuscita ad “evadere” da una finestra con la nipote mentre la figlia era rimasta rinchiusa dentro.
La donna veniva molestata, insultata e minacciata di morte sin dal 2014, precisamente da quando aveva posto fine alla relazione con il marito; inoltre era stata anche già minacciata dall’ex di essere sfigurata con l’acido.
L’uomo è stato immediatamente bloccato e trasferito nel carcere di Poggioreale.

Fonte: il Mattino

Sponsor by