due-emme banner

Ad affermarlo è una ricerca: Coldiretti/Ixè: l’82% dei cittadini Italiani non abbandona la mascherina per timore di contagiarsi soprattutto nelle zona in cui ci sono assembramenti.
La gente che ancora non è vaccinata e l’allarme della variante Delta, preoccupano.
Questi sono i motivi che non fanno sentire sicuri gli italiani di poter togliere tranquillamente la mascherine, nonostante la fine dell’obbligo di indossarla all’aperto.
Sempre dai dati di questa ricerca è emerso che un 15% della popolazione pensa di usarla qualche volta o raramente, mentre solo un 3% dice mai.
“Credo che sia ancora troppa paura – ha detto a LaPresse la psicologa Maddalena Cialdella – soprattutto per chi ha provato in prima persona, su un parente o amico il Covid. Per il momento non c’è nessuna certezza, nonostante ci siano i vaccini, e si parla anche della nuova variante Delta”.
La paura del covid è più forte della voglia di vacanza, tant’è che la maggior parte delle persone, ovvero il 63 per cento sta pensando di posticipare le vacanze pur di farsi iniettare la seconda dose di vaccino.
Il 23 per cento degli italiani invece ha deciso di posticipare il vaccino pur di godersi le vacanze estive, mentre il restante 8 per cento è indeciso.
Il desiderio di posticipare le vacanze dopo il vaccino c’è anche perché il GREEN PASS consente di godere di offerte e servizi alla quale senza non si può accedere.
La paura del COVID-19 ha anche condizionato la scelta del luogo della vacanza.
Non a caso il 33 per cento degli italiani ha scelto di restare all’interno della propria regione, mentre il 6 per cento ha deciso di andare all’estero e il restante degli italiani ha preferito spostarsi in regioni diverse da quella di residenza, pur restando in Italia.