Sponsor by

Alla prossima conferenza dell’American Chemical Society verrà presentata la pillola contraccettiva maschile.  Un’équipe di scienziati statunitensi lo ha perfezionato in questi anni. I pionieri hanno svolto i loro studi presso l’università del Minnesota. Attualmente, la sperimentazione sui topi ha dato ottimi risultati con un’efficacia del 99% e non ha provocato effetti collaterali. Mai nessun farmaco simile aveva ottenuto tali risultati. Le ricerche sono così incoraggianti che entro la fine dell’anno partirà la sperimentazione sugli uomini. Se questa andrà bene, il farmaco potrebbe sbarcare sul mercato tra 5 anni. Secondo recenti studi gli uomini vorrebbero condividere la responsabilità contraccettiva all’interno della coppia, anche se i metodi attuali sono considerati o poco sicuri o troppo invasivi. Al Noman, membro del team di questa ricerca rivoluzionaria ha dichiarato. ” E’ dagli anni 60 che si cerca un modo per sperimentare un simili tipo di farmaco, ma non è mai stato approvato sul mercato. Tradizionalmente si tendeva a colpire l’ormone sessuale maschili del testosterone, il che comporterebbe anche effetti collaterali come aumento del peso, sintomi della depressione o aumento del colesterolo. Il nostro farmaco invece agisce sulla proteina chiamata recettore alfa dell’acido retinoico (RAR-a) che svolge un ruolo importante nella crescita cellulare, nella formazione dello sperma e nello sviluppo embrionale”.

Sponsor by