Sponsor by

Scioglimento del sange di San Gennaro - napoli happingsCome tutti gli anni, anche quest’anno il giorno di San Gennaro viene vissuto tra sacralità e misticismo ed anche quest’anno un’intera città aspetta il suo miracolo, come segno di buon auspicio.
Alla cerimonia non potrà mancare sicuramente il cardinal Sepe che coglie l’occasione già da subito per porre l’accento su questo momento particolare e per toccare altre tematiche particolarmente delicate.
«Anno dopo anno, la solennità di San Gennaro va segnando il nostro cammino, accompagna i passi di tutti noi e, in qualche modo, si pone come tempo di verifica delle attese e delle speranze dell’intera nostra comunità. Sappiamo bene che l’odierna pagina di calendario non va sfogliata come un giorno qualsiasi. Non lo é, né può mai esserlo, perché San Gennaro é Napoli e, allo stesso modo, Napoli é San Gennaro. Ed è proprio in questo giorno di festa, in cui tutti, e non solo a Napoli, testimoniamo la nostra profonda devozione al Martire Gennaro, che ha offerto il suo sangue per Cristo, vogliamo gridare con forza: basta sangue per le nostre strade e in tante case; basta violenza; basta dolore e lutto; basta morti di innocenti; basta naufragi e cadaveri di quanti cercano, coraggiosamente ma troppo spesso tragicamente, libertà, pane e futuro. Non c’è civiltà se non c’è umanità vissuta. Ma Napoli, la Campania e il Sud per storia, tradizione e vocazione sanno accogliere e lo stanno dimostrando a dispetto della insensibilità di tante aree dell’Europa. Anche noi, come Chiesa, facendo nostre le ammonizioni e le sollecitazioni di Papa Francesco, non lesiniamo sforzi e impegno a favore dei nostri fratelli in arrivo e, proprio in questi giorni, tutti noi, Vescovi della Campania, ci siamo riuniti per fare un inventario delle nostre possibilità materiali da mettere a disposizione, con la collaborazione delle autorità competenti, in favore dei tanti immigrati assegnati alla nostra regione. Lo facciamo nel segno della carità di Cristo; lo vogliamo confermare oggi in onore del Patrono di Napoli e della Campania.»
Questa la testimonanza delle toccanti parole dell’alto prelato della diocesi di Napoli, raccolte dal quotidiano il Mattino: un intervento pieno di speranza ma volto a far riflettere sull’oggi e sul domani.

Giuseppe Martino

Sponsor by