due-emme banner

Henry Amadosun, il 18 anni, è scomparso nella notte di sabato 18 settembre, di cui si erano perse le tracce. Domenica 19 settembre è stata ritrovata la sua bicicletta. Le forze dell’ordine hanno scandagliato il fiume Brenta, con l’aiuto della protezione civile, della polizia locale, dei vigili del fuoco e di alcuni volontari. Nella giornata di lunedì 20 settembre, poco prima delle 18.30, il suo corpo è stato ritrovato nel fiume. Il giovane aveva lasciato un messaggio dove scriveva: “Non me ne vogliate, non so se mi rivedrete ancora. Vi voglio bene per sempre” aveva scritto in una chat su Whatsapp. Henry studiava all’Istituto Marconi di Padova. Era nato in Italia, dove i suoi genitori si erano trasferiti da molti anni. Il padre lavora in Germania al momento, mentre la mamma Clara vive a Cadoneghe insieme agli altri due figli. Gli amici di Henry, così come tutte le persone che lo conoscevano, lo descrivano come un ragazzo tranquillo e silenzioso.