Sponsor by
142603962-2088aef2-1792-4c10-a489-d30c296218f4Pasquale Balzano, 56enne autore dell’omicidio di Giuseppe Desiderio – in via Lo Porto a Scafati, lo scorso 2 settembre – secondo quanto riportato dalla consulenza medica effettuata «Era pienamente consapevole di intendere e di volere durante l’omicidio e pienamente capace di sostenere il giudizio». 
come riporta il Mattino, il tribunale del Riesame di Salerno ha confermato per lui la misura cautelare in carcere. La perizia medica ha escluso che l’uomo non fosse capace di intendere e di volere durante i fatti, così come sarebbe in condizioni mentali nella orma anche attualmente. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’omicidio di Desiderio si consumò per una lite legata ai proventi per la vendita dei prodotti agricoli al mercato: il killer e la vittima erano soci.
Il giorno dell’omicidio, Desiderio si trovava all’interno del cortile della sua abitazione, quando colpito con ben 30 forbiciate da Balzano. Il suo corpo fu poi rinchiuso nel portabagagli della sua auto, ritrovato qualche minuto dopo dalla compagna che lanciò l’allarme.
Giuseppe Martino
Sponsor by